Menù di Navigazione Pagine

REGOLATORE CENTRIFUGO DI WATT

Numero inventario antico: 3028
Numero inventario attuale: 258

ACCESSORIO (macchina di rotazione): REGOLATORE CENTRIFUGO DI WATT

Epoca: Inizio ‘900

Costruttore: /

Materiali: Ottone, acciaio, legno

Dimensioni: Altezza 207, larghezza massima 290, altezza supporto 45 mm

Stato di conservazione: Buono

Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che l’apparecchio è stato inserito in inventario il 26/6/1928 per £ 3000, con il numero 3028.

Descrizione: È costituito da un asse centrale in acciaio lungo il quale può scorrere un corsoio anulare a cui sono incernierate due sbarrette. L’altra estremità delle due sbarrette è incernierata al centro di due aste che recano all’estremità inferiore due sfere in ottone di uguale massa, e sono collegate all’estremità superiore con l’asse di rotazione per mezzo una cerniera. Il movimento del corsoio può essere bloccato mediante una vite inserita nell’asse di rotazione. L’apparecchio quando non è in uso poggia su un supporto cilindrico in legno.

Uso: Ponendo l’apparecchio in rotazione le sfere si sollevano per effetto della forza centrifuga facendo innalzare il corsoio. Nel dispositivo originario ideato ed applicato per la prima volta dal meccanico scozzese J. Watt (1736-1819) il corsoio era collegato mediante un’asticella ad una valvola che serviva a regolare la pressione del vapore nel cilindro della caldaia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *