Menù di Navigazione Pagine

PINZE PER TUBI DA SAGGIO

Numero inventario antico: 2811
Numero inventario attuale: /

STRUMENTO: PINZE PER TUBI DA SAGGIO ( N.2 )

Epoca: Metà ‘900

Costruttore: Soc. An. Carlo Erba Milano

Materiali: Legno e ferro

Dimensioni: lunghezza 205; Ø base 28 mm

Stato di conservazione: Buono per una delle due pinze, cattivo per l’altra.

Notizie: Dal registro più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che gli strumenti sono stati inseriti in inventario il 26/6/1941, per £ 420, con il numero 2811.

Descrizione: Trattasi di strumenti realizzati in legno, a forma di cono, dal vertice arrotondato diviso longitudinalmente in due branche, incernierate alla base; esse in fase di riposo restano scostate di un angolo di 12°, grazie ad una molla in ferro fissata alle due estremità su entrambe le facce ( in una delle due pinze la molla è spezzata). Una scanalatura, che solca longitudinalmente la faccia interna di una branca, permette l’alloggiamento della molla quando si esercita una pressione esterna sulle due metà. A 15 mm dall’estremità una scanalatura di 20 mm solca trasversalmente la superficie interna delle due branche per permettere la presa dei tubi da saggio. Esternamente è incisa la scritta: Soc. An. Carlo Erba Milano.

Uso: Nel corso di esercitazioni che richiedano il riscaldamento di liquidi, la pinza ha la funzione di prelevare dalla fiamma recipienti in vetro, del diametro di pochi centimetri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *