Menù di Navigazione Pagine

MUS DECUMANUS (topo delle chiaviche in liquido)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Leggi il Resto

VIPERA AMMODYTES (vipera cornuta)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Leggi il Resto

UCCELLO IN LIQUIDO ( TORDO)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: 3302 Esemplare: UCCELLO IN LIQUIDO (TORDO) Epoca: inizio ‘900 Costruttore: Rinaldo Damiani Materiali: vetro, formalina Dimensioni: (100 x 275) mm Stato di conservazione: Buono (manca la legenda). Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che l’esemplare è stato inserito in inventario il 22/6/1927, per £ 750, con il numero 3302. Descrizione: Si tratta di un esemplare di uccello (forse tordo) in formalina, legato ad una lastra di vetro opaco saldata al cilindro di vetro in cui è immerso. Sono evidenti dei numeri corrispondenti ai vari organi, ma manca la descrizione. Uso: Didattico...

Leggi il Resto

TROPINODOTUS NASTRIX (BISCIA)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: 3187 Esemplare: TROPINODOTUS NASTRIX (BISCIA) Epoca: Inizio ‘900 Costruttore: / Materiali: vetro Dimensioni: 175 mm Stato di conservazione: Buono. Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che l’esemplare è stato inserito in inventario il 26/6/1928, per £ 885, con il numero 3187. Descrizione: Si tratta di un cilindro in vetro in cui si trova una biscia ripiegata, il Tropinodotus nastrix che appartiene alla classe dei Rettili, ordine degli Squamosi, sottordine degli Ofidi. E’ la comune biscia d’acqua, non velenosa, provvista di squame carenate. Uso: Didattico...

Leggi il Resto

TORPEDINE (TORPEDO OCELLATA)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: / Esemplare: TORPEDINE (TORPEDO OCELLATA) Epoca: metà ‘900 Costruttore: Paravia Materiali: vetro, formalina Dimensioni: (90 x 200) mm Stato di conservazione: Buono. Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, non risulta alcuna notizia. Descrizione: si tratta di un contenitore in vetro con liquido (presumibilmente formalina) contenente una torpedine. E’ un pesce dotato di organi produttori di elettricità nel capo, nel collo o nella coda. La scarica si propaga attraverso i tessuti ed è un meccanismo di offesa e di difesa. Uso: Didattico...

Leggi il Resto

TAENIA SOLIUM (TENIA)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: 3181 Esemplare: TAENIA SOLIUM (TENIA) Epoca: Inizio ‘900 Costruttore: / Materiali: vetro, liquido (presumibilmente formalina) Dimensioni: (110 x 195) mm Stato di conservazione: Buono. Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che l’esemplare è stato inserito in inventario il 26/6/1928, per £ 90, con il numero 3181. Descrizione: Si tratta di un contenitore in vetro spesso, pieno di liquido conservante (presumibilmente formalina), che contiene una Taenia Solium di notevole lunghezza appartenente alla classe dei Cestodi, famiglia dei Platelminti. E’ una specie parassita col corpo diviso in segmenti (proglottidi) e priva di canale alimentare che svolge il suo ciclo vitale in parte nel maiale (muscolo) e in parte nell’uomo (intestino). Uso: Didattico...

Leggi il Resto

SPUGNA (EUSPONGIA OFFICINALIS)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: 5792 Esemplare: SPUGNA (EUSPONGIA OFFICINALIS) Epoca: Metà ‘900 Costruttore: Paravia Materiali: vetro, liquido (presumibilmente formalina) Dimensioni: (70 x 160) mm Stato di conservazione: Buono. Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che l’esemplare è stato inserito in inventario il 4/6/1964, per £ 6380, con il numero 5792. Descrizione: Si tratta di un contenitore in vetro con liquido (presumibilmente formalina) contenente una spugna (Euspongia Officinalis) appartenente al tipo dei Poriferi. Si tratta di una spugna cornea con scheletro fatto di fibre di spongina che viene pescata, lavorata e messa in commercio. Uso: Didattico...

Leggi il Resto

SEPIA OFFICINALIS (Seppia)

Pubblicato da il 10-03-2015 in Esemplari zoologici

Numero inventario antico: / Esemplare: SEPIA OFFICINALIS (Seppia) Epoca: / Costruttore: / Materiali: vetro Dimensioni: (232 x 152) mm Stato di conservazione: Cattivo (mancano il liquido di conservazione e la legenda) Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, non risulta alcuna notizia sull’esemplare. Descrizione: si tratta di un esemplare di Sepia officinalis (Seppia), in sezione, ancorata mediante fili metallici ad una lastra di vetro, inserita in un emicilindro di vetro spesso. Sui vari organi sono fissati dei numeri che si riferiscono ad una legenda (mancante) L’esemplare appartiene al tipo dei Molluschi, classe Cefalopodi, ordine Decapodi, sottordine Sepioidei. Esso è provvisto di conchiglia calcarea interna formata da lamelle sovrapposte. Il capo, voluminoso, porta occhi evoluti e tentacoli muniti di ventose. Nell’esemplare è evidente l’imbuto con il sacco viscerale e gli organi in esso contenuti. Uso: Didattico...

Leggi il Resto