Menù di Navigazione Pagine

APPARECCHIO PER LA RIFRAZIONE DELLA LUCE

Numero inventario antico: 3025
Numero inventario attuale: 255

STRUMENTO: APPARECCHIO PER LA RIFRAZIONE DELLA LUCE

Epoca: Inizio ‘900

Costruttore: /

Materiali: Ottone, vetro, specchio, ferro

Dimensioni: 400 × 420 mm

Stato di conservazione: Buono

Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che lo strumento è stato inserito in inventario il 26/6/28 per £ 1650, con il numero 3025.

Descrizione: Un treppiede di ferro, munito di piedini regolabili, sostiene un recipiente semicilindrico di vetro giustapposto ad un semicerchio di metallo annerito. Al treppiede è fissato un goniometro in ottone al cui centro è avvitato il recipiente. Sulla scala sono posti due sostegni che possono essere fissati sulla circonferenza in posizioni diverse. Uno dei due sostegni porta un vetro smerigliato, l’altro uno specchietto orientabile.

Uso: Un fascio di luce dopo aver attraversato il vetro opaco viene rifratto dall’acqua contenuta nel recipiente e uscendo perpendicolarmente dal bordo semicircolare cade sullo specchio opportunamente orientato. È possibile così verificare le leggi della rifrazione. Il fenomeno della riflessione totale può essere mostrato facendo si che un raggio venga riflesso dallo specchio che lo rinvia dal basso nel recipiente in modo tale che il fascio luminoso incontri la superficie del liquido con un angolo maggiore dell’angolo limite.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *