Menù di Navigazione Pagine

APPARATO DI CHLADNÌ CON MORSETTO

Numero inventario antico: 2919
Numero inventario attuale: /

STRUMENTO: APPARATO DI CHLADNÌ CON MORSETTO

Epoca: Inizio ‘900

Costruttore: /

Materiali: Ottone, ghisa, ferro, pelle di daino.

Dimensioni: Morsetto: 165 × 240 mm
Lastre: Quadrato 75 × 75 mm
Quadrato 145 × 145
Triangolo 130 × 130
Ellisse 165 × 130

Stato di conservazione: Buono

Notizie: Dal registro d’inventario più antico, rinvenuto nel liceo, risulta che lo strumento è stato inserito in inventario il 26/06/1928 per £ 3240 con il numero 2919.

Descrizione: L’apparato è costituito da quattro lastre d’ottone di forma diversa e da un morsetto in ghisa a forma di S che possiede due viti in ottone: una per fissarlo al piano e l’altra ricoperta di pelle di daino (consumata) che serve per fissare le lastre.

Uso: L’apparato serve per riprodurre le figure di vibrazione studiate dal tedesco Chladnì (1756-1827). Disponendo della sabbia sulla lamina, alla vibrazione di questa, si verranno a produrre figure simmetriche corrispondenti alle linee nodali. La vibrazione è prodotta sfregando il bordo della lamina con un archetto. Il punto in cui si applica l’archetto è sempre un punto di massima vibrazione; quelli in cui la lastra è stretta dal morsetto sono punti nodali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *